Fronius a Intersolar 2017, la gestione energetica efficiente

Fronius a Intersolar 2017, la gestione energetica efficiente

Fronius parteciperà a Intersolar 2017 e mostrerà al pubblico le numerose soluzioni presenti a listino messe a punto per garantire una gestione energetica efficiente.
L’azienda esporrà le novità presso lo stand fieristico 310 del padiglione B2, a Monaco di Baviera, dal 31 maggio al 2 giugno.

I visitatori potranno così avvicinarsi e scoprire le differenti soluzioni per l'elettronica dei moduli solari o lo strumento di progettazione per impianti fotovoltaici Fronius Solar.configurator, oltre a numerosi altri prodotti. L'esposizione sarà inoltre incentrata sull'interconnessione tra energia elettrica, energia termica e mobilità: lo specialista della tecnologia fotovoltaica (che quest'anno festeggia 25 anni di attività) presenterà infatti il regolatore di consumo Fronius Ohmpilot, che consente la regolazione continua delle fonti di calore e un innovativo sistema di accumulo che aumenta l'indipendenza dall'alimentazione di rete.

Ogni impianto fotovoltaico deve essere singolarmente adattato alle specificità del tetto sul quale verrà installato; che presenti superfici con orientamento diverso o ombreggiamenti temporanei, la gamma di Fronius comprende varie soluzioni che consentono ai gestori di massimizzare la produzione di energia. Presso il suo stand fieristico Fronius offrirà, ad esempio, un'interessante panoramica sulla sua collaborazione con Maxim Integrated, produttore americano di circuiti integrati, per la realizzazione di soluzioni tecnologiche economiche e sostenibili per l'elettronica dei moduli solari.
Tra queste figurano anche gli ottimizzatori celle-stringhe basati su chip, ossia convertitori CC/CC integrati che vengono incorporati nel modulo solare e provvedono all'inseguimento del Maximum Power Point (MPP), ossia il punto in cui i moduli solari erogano la massima potenza. Gli ottimizzatori celle-stringhe compensano i cali di potenza dovuti, ad esempio, a sporcizia o ombreggiamento, consentendo così ai pannelli fotovoltaici di incrementare la produzione di energia. Il sistema consente l'integrazione agevole e conveniente durante la produzione dei moduli solari, eliminando così la laboriosa installazione di box retrofit e componenti aggiuntivi e consentendo un netto risparmio sui costi rispetto alle soluzioni tradizionali.

Fronius a Intersolar 2017, la gestione energetica efficiente

"Maggiore flessibilità" è la parola d'ordine anche degli inverter di Fronius, dotati del sistema di montaggio intelligente SnapINverter, del SuperFlex Design e dell'innovativo algoritmo per l'inseguimento del Maximum Power Point (MPP) Dynamic Peak Manager. L'algoritmo Dynamic Peak Manager adatta in maniera dinamica il suo comportamento alle condizioni ambientali durante la ricerca del punto di lavoro ottimale. Il SuperFlex Design assicura massima flessibilità nella progettazione degli impianti, mentre il sistema di montaggio SnapINverter semplifica al massimo l'installazione e la manutenzione degli inverter.

Fronius Solar.configurator 4.0: interrogazione dei dati attuali in qualsiasi momento - Con Fronius Solar.configurator, Fronius presenterà ai visitatori della fiera uno strumento online che consente di dimensionare con precisione gli impianti fotovoltaici. Lo strumento di progettazione per impianti con o senza sistema di accumulo mette a disposizione dei gestori in qualsiasi momento i dati attuali relativi a moduli e inverter in maniera rapida, semplice e senza laboriosi aggiornamenti manuali. I vantaggi consistono in una rappresentazione unificata e in relazioni chiare e sintetiche che riepilogano tutti i dati fondamentali per la progettazione in una sola pagina.

Sfruttamento intelligente dell'energia elettrica in più - "Per realizzare con successo la nostra idea "24 ore di sole" dobbiamo sfruttare le sinergie", spiega Martin Hackl, Direttore della divisione Solar Energy. L'unione di energia elettrica, energia termica e mobilità offre un enorme potenziale. Per questo l'azienda presenterà all'Intersolar una nuova tecnologia per la preparazione dell'acqua calda: Fronius Ohmpilot, che consente ai gestori privati di impianti fotovoltaici di incrementare notevolmente la loro quota di autoconsumo risparmiando sui costi. L'intelligente soluzione di gestione energetica sfrutta l'energia elettrica in più per alimentare con l'eccesso di energia disponibile al momento e senza l'ausilio di motori dispositivi di consumo, quali riscaldatori a immersione, sistemi di riscaldamento a infrarossi o altre sorgenti di riscaldamento, nonché di organizzare il funzionamento con sistemi di riscaldamento, quali ad esempio le pompe di calore. Tutto questo è reso possibile dalla regolazione continua che va da pressoché zero a nove chilowatt.

Indipendenza fino al 100% - Fronius Energy Package offre ai gestori degli impianti fotovoltaici maggiore indipendenza dalla rete elettrica pubblica. È costituito da inverter, batteria e contatore bidirezionale Fronius Smart Meter, che consente di visualizzare in maniera chiara e sintetica il consumo di energia elettrica in Fronius Solar.web. Per consentire l'indipendenza anche nelle ore di maggior consumo o in inverno, quando le ore di sole sono poche, è possibile completare il pacchetto di Fronius con una stufa a pellet della ditta ÖkoFEN, che eroga l'energia aggiuntiva necessaria grazie a un generatore Stirling integrato. In questo modo i gestori privati hanno la possibilità di alimentarsi quasi esclusivamente con energia fotovoltaica e a pellet autoprodotta.