Viamon MDS: antifurto GPS per moduli, inverter e batterie

Viamon MDS: antifurto GPS per moduli, inverter e batterie

La tedesca Viamon produce e vende sistemi di sicurezza per centrali fotovoltaiche; l’azienda propone oggi MDS un device per la protezione degli impianti solari.
Stiamo parlando di un sistema antifurto per impianti fotovoltaici, invisibile ed estremamente efficace, facilmente integrabile nella scatola di giunzione dei moduli fotovoltaici (nel caso di messa in sicurezza dei moduli dell’impianto). Viamon MDS rappresenta una valida soluzione anche per inverter, pacchi batterie o cavi; in questi casi il suo posizionamento viene di volta in volta definito sulla base dello specifico progetto.

A livello hardware, il dispositivo antifurto sfrutta la piattaforma di geo-fencing su tecnologia GPS e incorpora un sensore di accelerazione che segnala istantaneamente il furto. L’architettura incorpora controller GPS + GPRS, indispensabili per il monitoraggio e per rilevare la posizione esatta del materiale sottratto, nell’improbabile eventualità che i responsabili della sicurezza non riescano ad intervenire in tempo utile.
Il device incorpora inoltre una batteria che consente un’autonomia di circa un mese, messa a punto per consentire la mappatura degli spostamenti del materiale rubato. Oltre i 30 giorni il segnale GPS viene ripristinato non appena il modulo viene riconnesso. Gli allarmi possono essere trasmessi da e verso protocollo VdS 2465, messaggio di testo, e-mail, app o telefono.

Il sistema viene fornito come soluzione chiavi in mano; l'installazione include la calibrazione del sistema, l'integrazione con il sistema di sicurezza, l'attivazione del portale e il test di accettazione.
Viamon collabora con EPC, società O&M di gestione impianti, le principali società di assicurazioni a livello internazionale e importanti produttori di moduli al fine di mettere in sicurezza sia i grandi impianti multi-MW che i piccoli impianti solari per specifiche applicazioni.
Il dispositivo MDS di Viamon è installato dal 2011 in Germania, Austria, Gran Bretagna, Spagna, Svizzera, Namibia, Ghana, Nigeria, Cile, India, Cina e Repubblica Dominicana e protegge più di 200 MW di centrali elettriche installate.

Da quest’anno viene proposto anche in Italia grazie alla collaborazione con la ARTHA Consulting di Vicenza.

Giuseppe Sofia di ARTHA Consulting
La manomissione è pressoché impossibile poiché viene segnalata immediatamente e richiede più del tempo necessario alla sorveglianza per intervenire. La soluzione di Viamon è installata in numerosissimi impianti sin dal 2011 e non sono stati riportati casi di furto né di falso allarme dove è installato il dispositivo MDS di Viamon.