SMA consolida il proprio business in H1 2017

SMA consolida il proprio business in H1 2017

SMA Solar Technology AG cresce e consolida le proprie attività grazie alle tecnologie di sistema per le soluzioni di accumulo e beneficia del posizionamento globale.
Nel primo semestre 2017 l’azienda ha venduto inverter per una potenza complessiva di 3,8 GW, attestandosi sui livelli dell’anno precedente (1°semestre 2016: 3,9 GW).
A causa della generale diminuzione dei prezzi che ha interessato tutti i segmenti e tutte le regioni, i ricavi delle vendite sono scesi a 381,1 milioni di euro (1°semestre 2016: 482,3 milioni di euro).

Nei primi sei mesi dell’anno SMA ha potuto beneficiare di una distribuzione equilibrata del fatturato fra i diversi segmenti e regioni. Le soluzioni di sistema per gli impianti fotovoltaici commerciali (Commercial), nonché per le soluzioni di accumulo hanno registrato uno sviluppo positivo. A livello regionale, SMA ha ottenuto un notevole aumento di fatturato nei mercati asiatici.

Nonostante il netto calo delle vendite, SMA ha generato un margine operativo lordo (EBITDA) pari a 29,0 milioni di euro (margine EBITDA: 7,6%; 1°semestre 2016: 71,2 milioni di euro, 14,8%). Nel primo semestre 2017 l’utile netto del Gruppo è stato di 8,8 milioni di euro (1°semestre 2016: 19,4 milioni di euro). L’utile per azione è stato quindi pari a 0,25 euro (1°semestre 2016: 0,56 euro).

Il modello di business di SMA non è ad alta intensità di capitale. Nel periodo in esame, l’azienda ha pertanto generato un flusso di cassa operativo di 38,8 milioni di euro (1°semestre 2016: 55,3 milioni di euro), ampliando ulteriormente l’elevata riserva di liquidità. La liquidità netta (net cash) si è attestata sui 401,6 milioni di euro (31/12/2016: 362,0 milioni di euro). La quota di capitale proprio è cresciuta leggermente, toccando il 49,7% (31/12/2016: 48,3%). SMA conferma in questo modo la sua elevata solidità di bilancio. SMA sfrutterà la sua stabilità finanziaria per beneficiare della digitalizzazione del settore energetico e sviluppare nuovi modelli di business.

Pierre-Pascal Urbon, CEO di SMA
Dopo un avvio a rilento, nel secondo trimestre 2017 SMA è riuscita a incrementare il fatturato del 20% rispetto ai primi tre mesi dell’anno. In particolare nella regione Asia-Pacifico (APAC) abbiamo registrato una crescita positiva in tutti i segmenti chiave. In considerazione dei numerosi ordini pervenuti, nella seconda metà dell’anno ci aspettiamo un’ulteriore netta ripresa dell’attività in tutti i mercati. Nel medio periodo, contiamo su una crescita esponenziale nel settore delle soluzioni di accumulo. SMA dispone già oggi della tecnologia di sistema necessaria per impiegare grandi soluzioni di storage per la stabilizzazione delle reti pubbliche, nonché per sfruttare le batterie nell’ottica di un aumento dell’autoconsumo presso abitazioni private e aziende. Grazie al nostro sistema intelligente di gestione energetica e alle nostre alleanze strategiche, siamo riusciti a porre le basi per nuovi modelli di business. SMA potrà pertanto beneficiare della tendenza mondiale alla decentralizzazione dell’energia e alla digitalizzazione del settore energetico.

Il Consiglio di Amministrazione conferma, quindi, le previsioni di fatturato e risultati per l’esercizio 2017, riviste in positivo il 1°agosto 2017, e che prevedono un margine operativo lordo (EBITDA) compreso tra gli 85 e i 100 milioni di euro a fronte di un fatturato compreso fra i 900 e i 950 milioni di euro. Grazie a un elevato flusso di cassa, la liquidità netta aumenterà presumibilmente a oltre 450 milioni di euro.