Etiopia, EGP realizzerà un impianto fotovoltaico da 100 MW

Etiopia, EGP realizzerà un impianto fotovoltaico da 100 MW

Un consorzio guidato da EGP e che include Orchid Business Group è stato selezionato per la realizzazione di un impianto fotovoltaico a Metehara.
Il gruppo si è distinto quale miglior offerente per un progetto da 100 MW nella gara per il solare lanciata dalla utility locale Ethiopian Electric Power, nel quadro del Growth and Transformation Plan del governo etiope.

Il consorzio ottiene il diritto a sviluppare, costruire e gestire 100 MW di capacità fotovoltaica a Metehara. Il governo etiope con il GTP mira a raggiungere circa 12.000 MW di nuova capacità idroelettrica, eolica, geotermica e solare, in partnership con il settore privato, con l’obiettivo di rispondere alla domanda di elettrificazione del Paese, diversificando al contempo il mix di generazione in linea con il piano energetico nazionale al 2020.

Antonio Cammisecra, Responsabile Enel Green Power
L'Etiopia ha tutto il potenziale necessario per diventare un mercato chiave nella strategia di Enel in Africa. Il Paese è ricco di fonti rinnovabili che possono generare energia a costi accessibili grazie alle moderne tecnologie verdi. Inoltre, l'Etiopia vanta un quadro normativo stabile, basato su gare d'appalto e PPA, e una crescita costante della domanda energetica, sostenuta anche da un piano di lungo periodo per l’elettrificazione del Paese. Siamo molto felici di investire in Etiopia, per rispondere alla sua domanda di energia con le nostre competenze nel settore delle rinnovabili, e contribuire a promuovere lo sviluppo del Paese, supportando al tempo stesso le comunità locali con le nostre iniziative di sostenibilità.

Il consorzio guidato da EGP investirà circa 120 milioni di dollari USA nella costruzione dell'impianto fotovoltaico. La struttura sarà situata a Metehara, nella regione di Oromia, circa 200 km ad est di Addis Abeba, un'area caratterizzata da elevati livelli di irradiazione solare. L'impianto di Metehara dovrebbe entrare in servizio nel 2019 e, una volta operativo, sarà in grado di generare circa 280 GWh all'anno, evitando l'emissione in atmosfera di circa 296.000 tonnellate di CO2. Il progetto è supportato da un accordo di fornitura ventennale con EEP per tutta l’energia prodotta dal parco solare.

L'Etiopia ha una capacità di generazione installata di circa 4,3 GW, di cui il 90% proviene da fonte idroelettrica, l’8% da eolica e l’1% da fonti termiche, e importanti potenzialità delle fonti solare, eolica, geotermica e idroelettrica. Il Paese ha una popolazione di 102 milioni di persone di cui il 27,2% circa ha accesso all’elettricità.

Enel è il più grande operatore privato nel settore delle rinnovabili in Africa in termini di capacità installata.
In Sudafrica, Enel è presente nelle rinnovabili tramite la controllata Enel Green Power RSA, che possiede e gestisce cinque impianti fotovoltaici (Paleisheuwel, 82,5 MW, Adams, 82,5 MW, Pulida, 82,5 MW, Tom Burke, 66 MW, e Upington, 10 MW) oltre a gestire due parchi eolici (Nojoli, 88 MW e Gibson Bay, 111 MW), entrambi situati nella provincia dell’Eastern Cape. Enel è inoltre presente nello Zambia, dove si è aggiudicata un impianto solare da 34 MW.