First Solar, moduli al tellururo di cadmio con efficienza del 21,5%

I moduli fotovoltaici First Solar basati sulla tecnologia al tellururo di cadmio hanno raggiunto un'efficienza di conversione del 21,5%.

Questo risultato, confermato da NREL e dal Newport Corporation's Technology and Applications Center (TAC) PV Lab, supporta il lungo periodo di ricerca e sviluppo di questa piattaforma, considerata dall'azienda migliore della convenzionale architettura al silicio cristallino.
In particolare, i moduli commerciali First Solar hanno superato la certificazione Atlas 25+, a seguito di una rigorosa serie di stress test combinati.

I risultati conseguiti e la recente certificazione "1500V PID Free" vanno ad accrescere l'elenco dei riconoscimenti ottenuti da First Solar, che includono i risultati leader di mercato per quanto riguarda i test Thresher, Long Term Sequential e IEC 60068, per quanto riguarda le prove di resistenza ai climi ostili e alla sabbia del deserto.

Raffi Garabedian, Chief Technology Officer di First Solar, afferma: "Il nostro ultimo record di efficienza è il risultato della continua ricerca nelle scienze dei materiali a livello di fisica dei dispositivi per le celle solari CdTe. Il nostro lavoro non è fatto in modo isolato, ma è in parte il risultato delle numerose collaborazioni fruttuose che abbiamo con il mondo accademico, i laboratori nazionali e i nostri partner industriali, in particolare GE Global Research. La ricerca ci ha permesso di ottimizzare ulteriormente i nostri processi di fabbricazione e in tal modo aumentare le prestazioni dei dispositivi."
Secondo Garabedian: "In virtù dei nostri affidabili processi produttivi per dispositivi thin film, First Solar è l'unica realtà in grado di scalare questa piattaforma tecnologica e di ottenere prodotti affidabili e dal prezzo interessante."

 

Tagged under: ricerca tecnologia sviluppo