IEA, il fotovoltaico soddisfa l’1% della domanda mondiale

La IEA, International Energy Agency, rilascia il report Photovoltaic Power Systems Programme, una relazione annuale che evidenzia le tendenze in materia di fotovoltaico.

Ad oggi, secondo lo studio, il fotovoltaico è stato in grado di soddisfare circa l'1% del fabbisogno energetico mondiale, un risultato particolarmente importante e che contribuisce alla salvaguardia del pianeta.
Si tratta infatti di un conseguimento che porta la piattaforma fotovoltaica al livello dei convenzionali sistemi di produzione energetica e reso possibile dal constante abbassamento dei prezzi.
Non solo, la generazione distribuita e i costanti miglioramenti in ambito tecnologico consentiranno di incrementare rapidamente questa quota.
I player di riferimento, nonché protagonisti di questa svolta epocale, sono i Paesi che maggiormente stanno investendo nel fotovoltaico, a partire dalla Cina e tutta la zona asiatica, passando agli USA.
Come sottolineato dal presidente IEA Stefan Nowak, al di là dei semplici numeri, i dati registrati sinora tracciano una tendenza importante ed evidenziano tassi di sviluppo più rapidi di quanto previsto. Ad oggi, il fotovoltaico rientra tra le opzioni di produzione energetica più vantaggiose da implementare, con costi che possono raggiungere gli 0,6 centesimi per kWh.

 

Tagged under: analisi