Fronius, intervista al Direttore Generale Alberto Pinori

MCE 2016 ha rappresentato l'occasione per incontrare numerosi player del comparto fotovoltaico, parliamo di prodotti e mercato con il Direttore Generale di Fronius, Alberto Pinori.

Come precisato, la proposition della società va soddisfare tutte quelle che sono le esigenze del mercato residenziale, commerciale e industriale, con particolare attenzione all'integrazione di soluzioni smart e ad alto risparmio energetico (come testimonia la presenza congiunta allo stand MCE 2016 di HelioTherm e SolarWorld).
Inverter, fotovoltaico e accumulo sono tematiche che attirano l'attenzione di molti utenti e, in questo senso, Fronius si pone come parter affidabile rilanciando il claim "24 ore di sole sono possibili".

Analizzando il mercato Pinori evidenzia come il 2015 si sia chiuso con una quota di installazioni, ex novo e revamping, di circa 380 MW, in questo contesto Fronius è cresciuta di circa tre volte rispetto al 2015, guadagnano una share del 22% sul mercato italiano.
Per l'immediato futuro, l'obiettivo è quello di continuare lo sviluppo del portfolio aziendale e di crescere, ponendosi come obiettivo il 30% di share. Questo grazie alla disponibilità di nuovi prodotti e a un'offerta sempre più ampia e articolata, che vede come principali driver gli inverter Symo e Primo, disponibili per impianti a singola fase o trifase.

Fronius, intervista al Direttore Generale Alberto PinoriPer il segmento commerciale e residenziale sono disponibili i pacchetti Fronius Solar Battery, una struttura con armadio ad alta capacità e popolabile in funzione delle reali esigenze energetiche dell'edificio. In ottica di sviluppo, l'azienda può contare sugli oltre 600 partner, di cui 150 Fronius Service partner plus. Gli attori di mercato che intendono avvalersi dei vantaggi della rete Fronius devono superare una serie di attività per la certificazione obbligatoria e, per gli affiliati "plus" è attivo uno specifico vincolo per l'acquisto di prodotti del marchio entro determinati volumi di spesa.

A livello strategico, per il breve periodo, il segmento più importante per lo sviluppo del business include le pompe di calore, i pannelli radianti, i sistemi geotermici e per la climatizzazione. Per supportare i partner e la rete distributiva, Fronius mantiene continui rapporti con tutti i referenti principali. Nel 2015 sono stati completati 84 eventi formativi per progettisti e installatori, specifici momenti che consentono di approfondire tematiche rilevati e di toccare con mano soluzioni e best practice. I corsi sono certificati dagli ordini professionali preposti e consentono ai partecipanti di ricevere crediti formativi. Per quest'anno, l'obiettivo è quello di organizzare 100 eventi, che saranno affiancati anche da attività di elearning.
Nel complesso, andando a leggere il mercato attuale, Pinori evidenzia come il comparto residenziale sia molto più attento alle tematiche che riguardano le rinnovabili, il fotovoltaico e l'efficienza. Gli utenti privati sono piuttosto preparati mentre, a livello industriale e commerciale, la proposto non è veicolata in modo sufficientemente efficace, in più, mancano partner finanziari forti che possano supportare gli investitori più accorti e lungimiranti.

Tagged under: intervista