Austria, inverter Fronius nell’ex centrale nucleare di Zwentendorf

Fronius ha ultimato l’impianto fotovoltaico nell'area di un'ex centrale nucleare, un progetto dalla grande valenza tecnica e ambientale, realizzato a Zwentendorf, in Austria.
Dove una volta si sarebbe dovuto produrre energia nucleare, oggi, su una superficie di 3.700 metri quadrati, si produce energia pulita e sicura da risorse naturali. Il progetto è totalmente allineato al concetto "24 ore di sole" di Fronius.

Austria, inverter Fronius nell’ex centrale nucleare di Zwentendorf

Un po’ di storia: nell'aprile del 1972 fu dato il primo colpo di vanga per la costruzione della prima centrale nucleare austriaca a Zwentendorf an der Donau, ma sei anni dopo, l'entrata in funzione della centrale nucleare, già ultimata e pronta per la produzione di energia, fu impedita da un referendum. Dal 2005 l'area è di proprietà del fornitore di energia EVN, il quale vi costruì un impianto fotovoltaico nel 2012.

Gli spazi disponibili e l'infrastruttura già esistente della centrale nucleare hanno fornito i presupposti perfetti per la costruzione di un impianto fotovoltaico. 1.000 pannelli fotovoltaici in tutto, installati sulla facciata, sul tetto e sulle superfici libere circostanti, provvedono alla produzione di energia pulita, per la quale Fronius Solar Energy ha fornito la tecnologia fotovoltaica adatta. La corrente continua prodotta dai pannelli viene trasformata in corrente alternata e alimentata nella rete elettrica da 43 inverter Fronius IG Plus.

Austria, inverter Fronius nell’ex centrale nucleare di Zwentendorf

Martin Hackl, Direttore della Divisione Solar Energy, Fronius International GmbH
Questo progetto corrisponde esattamente alla nostra idea di produzione energetica del futuro. Il passaggio alle fonti di energia rinnovabili è inevitabile per le moderne società industriali. Il nostro obiettivo consiste pertanto nel creare un mondo nel quale il fabbisogno energetico venga coperto al 100% da fonti di energia rinnovabili e nel rendere l'energia così prodotta disponibile a tutti, ovunque, in ogni momento e in quantità sufficiente.
Progetti come questo ci dimostrano che ci avviciniamo ogni giorno di più al nostro obiettivo. La centrale nucleare di Zwentendorf per noi ha un grandissimo valore simbolico perché, sebbene non sia mai entrata in funzione, vi si produce comunque energia e si può definire senza esagerazioni la centrale nucleare più sicura al mondo.