L’India favorisce la crescita del fotovoltaico e lo Scambio sul Posto

L’India favorisce la crescita del fotovoltaico e sostiene lo Scambio sul Posto

Il percorso di crescita del solare indiano non conosce soste, il programma National Solar Mission ha infatti permesso di aggiungere 4,9 GW di nuova potenza, solo nel 2016.
La capacità cumulata dislocata sul territorio supera così i 10 GW. Parte dei buoni risultati è da attribuire alle numerose installazioni da tetto presenti sulle coperture delle abitazioni e degli esercizi commerciali.
Per sostenere la crescita, il Governo ha recentemente scelto di abilitare un nuovo schema di tariffazione che favorisce lo scambio sul posto. Il piano considera le prestazioni dei distributori di energia che si attivano per aumentare la capacità dei tetti solari collegati alla rete nazionale.

Con un contributo statale massimo di 54mila USD-per-MW, sarà possibile accelerare la diffusione del fotovoltaico, migliorando la rete di distribuzione e rendendo più organica la domanda da parte della popolazione.

L’obiettivo finale è quello di predisporre smart grid efficienti, in grado di sostenere il carico di energia proveniente dagli impianti a rinnovabili e di ridistribuire i 40 GW di fotovoltaico che rientrano tra i propositi del Governo entro il 2022.