Demand response, Enel X aumenta la capacità nel New England

Demand response, Enel X aumenta la capacità nel New England

Enel X, tramite la statunitense EnerNOC, si è aggiudicata contratti per la fornitura di 157 MW di risorse per la gestione della domanda sul Forward Capacity Market.
Il committente è l’Independent System Operator del New England. Con questa aggiudicazione, Enel fa il suo ingresso sul mercato della demand response degli stati americani del Connecticut e Vermont. Come risultato dell’aggiudicazione, Enel aumenterà del 50% rispetto all’anno precedente il proprio portafoglio di risorse per la gestione di domanda attiva nel New England, raggiungendo 157 MW per il periodo di fornitura 2021/2022, rispetto ai 101 MW precedentemente assicurati per il periodo 2020/2021.

Demand response, Enel X aumenta la capacità nel New England

Francesco Venturini, responsabile Enel X
Con questo risultato proseguiamo la nostra strategia di crescita nel settore delle soluzioni energetiche avanzate, espandendo nel contempo la nostra presenza geografica e rafforzando la nostra leadership sul mercato della demand response statunitense. Con questa capacità aggiuntiva saremo in grado di assicurare i flussi di ricavi attesi ai nostri clienti commerciali e industriali, promuovendo d’altra parte la affidabilità della rete elettrica del New England.

In base al programma di demand response del New England e dei risultati della gara, Enel X gestirà la domanda di elettricità di grandi clienti commerciali e industriali (C&I) collegati alla rete elettrica regionale, indicando loro quando è necessario ridurre i consumi, con l’obiettivo di aumentare la stabilità della rete.
I clienti C&I che aderiscono alla rete di demand response di Enel X riceveranno un corrispettivo per la loro flessibilità, che offre risorse utili per contribuire ad assicurare una fonte regolare e affidabile di energia a tutti i consumatori della regione. Enel X è presente negli Stati Uniti tramite EnerNOC che si occupa di programmi di gestione della domanda in tutti i principali mercati energetici wholesale degli USA ed è leader del mercato di demand response del Paese con circa 3.900 MW di capacità flessibile disponibile nel Nord America a fine 2017.

I programmi di demand response o gestione della domanda sono finalizzati a incentivare le grandi imprese energivore, quali gli stabilimenti di produzione, i data center e le società di costruzioni, affinché adeguino i consumi energetici, riducendoli o aumentandoli, in modo da stabilizzare la rete.
La gestione della domanda assicura maggiori flessibilità di rete e stabilità, nonché un uso più efficiente dell'infrastruttura energetica, al fine di contribuire a contenere i prezzi dell'elettricità sul più basso livello possibile per tutti i consumatori. Tali programmi corrispondono agli utilizzatori un pagamento annuo in cambio della loro disponibilità a rispondere ad eventuali emergenze di rete, oltre a una tariffa aggiuntiva in caso di effettiva trasmissione.