EF Solare Italia, il futuro del fotovoltaico è digitale

EF Solare Italia, il futuro del fotovoltaico è digitale

Secondo Sara Di Mario, Responsabile Operations di EF Solare Italia, il digitale è una opportunità per il fotovoltaico; un argomento di attualità al SolarPower Summit.

Digitalizzazione del fotovoltaico e qualità dei servizi di O&M sono infatti tra i principali argomenti affrontati dalla tredicesima edizione del SolarPower Summit, uno dei più importanti momenti di riflessione sugli sviluppi e le prospettive del settore fotovoltaico organizzato a Bruxelles da SolarPower Europe.

Sara Di Mario, Responsabile Operations di EF Solare Italia
Il digitale è una grande opportunità per il fotovoltaico. Sia l’Asset Management che le attività di O&M, in particolare la diagnostica preventiva, stanno vivendo una trasformazione che permetterà al settore di fare un notevole salto tecnologico.
Rispetto alle altre fonti di energia rinnovabile, il fotovoltaico deve affrontare una maggior complessità nella trasformazione digitale a causa dell’estrema frammentarietà del mercato. È difficile fare innovazione su piccola scala. EF Solare Italia, che con 122 impianti e una capacità installata di quasi 400MW è il primo operatore di fotovoltaico in Italia, ha le dimensioni e l’approccio industriale necessari per affrontare questa sfida e diventare volano per lo sviluppo tecnologico dell’intero settore.
In ambito O&M, ad esempio, svolgiamo da diversi anni le termografie degli impianti con droni, che si stanno diffondendo solo ora nel mercato. Siamo alla terza release del sistema di monitoraggio dei nostri impianti, a seguito di ottimizzazioni successive e sempre più industrialmente aggressive. Per gestire al meglio i nostri impianti, ci siamo dotati di un sistema di Asset Management e Ticketing con potenzialità molto avanzate, mutuato da settori consolidati come il Real Estate e l’Ospedaliero.
Per quanto riguarda il prossimo futuro - ha concluso Di Mario - stiamo volgendo la nostra attenzione verso soluzioni digitali di analisi delle performance e del campo che permettano un ulteriore balzo in avanti del modello gestionale non solo nostro, ma di tutto il comparto.