EF Solare a EnergyMed, fotovoltaico e decarbonizzazione

EF Solare Italia a EnergyMed, fotovoltaico e decarbonizzazione

A EnergyMed 2018, EF Solare Italia ha tracciato la via per il fotovoltaico di domani, sviluppando il convegno “dagli incentivi alla decarbonizzazione”.

Nel 2017 il fotovoltaico ha coperto il 7,8% della domanda elettrica nazionale, crescendo del 14% sull’anno precedente. Garantendo il 24% del totale della produzione di energia elettrica da rinnovabili, è diventato la seconda fonte rinnovabile in Italia. Avrà quindi un ruolo guida nel processo di decarbonizzazione del Paese. Digitalizzazione, innovazione, PPA di lungo periodo, consolidamento del mercato sono le sfide che il settore dovrà affrontare nell’immediato futuro, anche alla luce degli obiettivi previsti dalla SEN 2017.

Proprio di queste sfide si è parlato al convegno: “La nuova era del fotovoltaico italiano, dagli incentivi alla decarbonizzazione”, organizzato da EF Solare Italia - primo operatore di fotovoltaico in Italia – in occasione della giornata inaugurale di EnergyMed 2018, manifestazione dedicata a efficienza energetica, mobilità sostenibile, gestione integrata dei rifiuti e automazione domestica e industriale, che si svolgerà fino al 7 aprile alla Mostra d'Oltremare di Napoli.

EF Solare a EnergyMed, fotovoltaico e decarbonizzazione

Sara Di Mario, Responsabile Operations EF Solare Italia
Ci troviamo di fronte ad un cambio di paradigma da un mercato nascente sostenuto da tariffe pubbliche ad un mercato maturo che vuole trainare il processo di decarbonizzazione italiano. Per affrontare questa nuova realtà il fotovoltaico deve compiere un salto tecnologico, spingere sulla digitalizzazione e rinnovarsi anche in ambito finanziario e amministrativo. EF Solare Italia, che con 123 impianti e una capacità installata di quasi 400MW è il primo operatore di fotovoltaico in Italia, ha le dimensioni e l’approccio industriale necessari per raccogliere la sfida e trainare lo sviluppo tecnologico dell’intero settore.

Il convegno è stato avviato da Attilio Punzo, Direttore Monitoraggio Operativo e Data Management del GSE che farà una panoramica sullo stato attuale del fotovoltaico in Italia, seguito da Andrea Zaghi, Direttore Affari e Servizi associativi di Elettricità Futura, che analizzerà luci ed ombre della SEN 2017.

Paolo Rocco Viscontini di Envision Energy, ha parlato del nuovo strumento di valutazione indipendente Envision, in grado di supportare imprese, progettisti, amministrazioni pubbliche nella progettazione delle infrastrutture, come gli impianti fotovoltaici.
Il futuro dei PPA (Power Purchase Agreement), i contratti di lungo termine tra imprese e produttori di elettricità verde già adottati in altri paesi e previsti in Italia dalla nuova SEN, è stato al centro dell’intervento di Carlo Frezza, Sales Manager di EGO Power. Dopo una riflessione di Mauro Moroni, CEO di Moroni & Partners, sull’importanza del revamping e del repowering degli impianti per la crescita del settore, ha chiuso il convegno Sara Di Mario, per parlare della trasformazione digitale in atto nel fotovoltaico, portando come esempio la gestione degli impianti di EF Solare Italia.