E.ON SoleSmart, fotovoltaico domestico accessibile

E.ON SoleSmart, fotovoltaico domestico accessibile

Con SoleSmart, E.ON si pone come obiettivo quello di rivoluzionare il mercato fotovoltaico e di irrobustire la propria presenza nel settore del solare domestico.
L’offerta, rateizzabile a tasso zero, si traduce in una fonte di reddito grazie al risparmio e alle detrazioni fiscali. Secondo recenti studi condotti in Italia da E.ON, ci sono circa 9 milioni di famiglie che sono interessate a investire in soluzioni energetiche innovative e di queste 3,4 milioni sono interessate al fotovoltaico.

Grazie all’analisi delle specifiche esigenze di tipologie omogenee di consumatori, E.ON ha messo a punto una soluzione che ambisce a soddisfare i desideri delle famiglie: investire in sistemi energetici per la casa semplici da capire e da gestire, che consentano di risparmiare energia e denaro, essere più autonomi, efficienti e sostenibili.

E.ON SoleSmart prevede un sistema fotovoltaico completo e modulare, "chiavi in mano", che include il sopralluogo, la progettazione, lo svolgimento delle pratiche burocratiche e l’installazione. I moduli fotovoltaici monocristallini ad alta efficienza da 300 W proposti sono garantiti dal marchio E.ON e consentono una resa pari al 97% in condizioni di scarsa luminosità. L’impianto, sorretto da uno staffaggio ad alta qualità, è dotato di un ottimizzatore e beneficia di un servizio di monitoraggio delle performance di ogni singolo modulo anche da smartphone e tablet. E.ON SoleSmart include anche un servizio di controllo incentivi, una garanzia di venticinque anni di performance e di dieci anni sul prodotto e, opzionale, un’assicurazione all risk ventennale.

E.ON affianca in modo chiaro e trasparente il consumatore in ogni fase e lungo tutto il percorso, dallo studio di fattibilità fino all’assistenza post-vendita. Uno dei benefici più evidenti per il consumatore è che l’investimento per E.ON SoleSmart è rateizzabile a tasso zero (TAN 0% e TAEG 0%) e si ripaga nel tempo con il risparmio, traducendosi in una fonte di reddito per il consumatore che ricava un introito mensile dall’immissione in rete dell’energia prodotta in eccesso e non consumata. Insieme al risparmio in bolletta e alle detrazioni fiscali del 50% previste
dalla normativa, si genera un guadagno mensile superiore al costo della rata.