Upside amplia il portfolio storage e adotta tecnologia SMA

Upside amplia il portfolio storage e adotta tecnologia SMA

Il gruppo Upside attiva uno dei maggiori sistemi di accumulo a batteria in Europa; la tecnologia di sistema per il progetto è stata fornita da SMA Solar Technology.
Con il nuovo impianto, Upside prosegue la propria strategia di crescita, grazie all’accumulatore piombo-carbonio con una capacità di 25 MWh; come gli altri sistemi già realizzati, anche quest’ultimo serve a garantire servizi utili alla rete.

 Upside svolge da quattro anni test su batterie in condizioni reali e investe nell’espansione dell’infrastruttura di accumulo tedesca. Sulla base dei risultati di misurazione e di simulazioni basate su questi ultimi è stato possibile selezionare componenti idonei e dimensionati con precisione da impiegare nei sistemi a batteria, adatti anche alle esigenze del futuro. Il risultato è un sistema di accumulo energetico con caratteristiche funzionali straordinarie.

Ing. Enrique Garralaga Rojas, responsabile Project Development di SMA Sunbelt GmbH
I nove potenti inverter a batteria Sunny Central Storage e i due Fuel Save Controller di SMA integrano il sistema di accumulo in maniera ottimale nella rete elettrica, assicurando in qualsiasi momento che il processo di carica/scarica delle batterie sia regolato su misura in base alle esigenze di rete.

Container di batterie con un peso complessivo pari a 1.000 veicoli di classe media Le celle da 90 Kg di Narada Inc., partner di joint venture del gruppo Upside, sono state selezionate in virtù dei loro eccellenti parametri prestazionali e della ridotta necessità di manutenzione. Dall’inizio dei lavori alla fine di marzo, oltre 10.500 di queste celle sono state installate in 18 container di acciaio e nel frattempo l’intero impianto ha superato proficuamente la fase di prequalifica. La realizzazione del progetto e il futuro esercizio saranno affidati a una società di progetto costituita assieme a Narada.

Con la liberalizzazione del mercato elettrico tedesco e l’abbandono delle fonti energetiche tradizionali stabilito nel quadro della svolta energetica, sulla rete elettrica si verificano occasionalmente forti oscillazioni. La costante crescita di energie rinnovabili come l’eolico e il solare, caratterizzate da un’immissione irregolare, rafforza ulteriormente questo trend. Contrastare tali effetti è il compito del sistema di accumulo di grandi dimensioni installato a Langenreichenbach, che contribuisce non solo ad alleggerire il carico sulla rete nell’intera regione, ma anche a stabilizzare l’interconnessione elettrica mitteleuropea.

Il sistema di accumulo a batteria fornisce energia di bilanciamento che stabilizza la frequenza sulla rete elettrica e soddisfa così un requisito di base per un approvvigionamento elettrico affidabile.

Marc Reimer, amministratore di Upside Invest GmbH & Co. KG
L’installazione direttamente nell’area della sottostazione e il conseguente collegamento praticamente al cuore della rete di distribuzione MitNetz,
consentono la fornitura non solo di energia di bilanciamento, ma anche di altri servizi utili alla rete. MitNetz Strom se ne è resa conto e abbiamo in questo modo individuato un partner importante per il nostro contributo alla svolta energetica.

Durante il funzionamento, l’impianto viene sorvegliato fino al livello delle singole celle mediante il sistema di monitoraggio SMA Sunbelt. In questo modo vengono rilevate anche le minime anomalie prima che una cella si guasti. Altri progetti in programma Il progetto di Langenreichenbach servirà da modello per almeno quattro altre iniziative dello stesso tipo, che saranno realizzate nei prossimi mesi. A breve sarà iniziata nei pressi di Lipsia la costruzione di un secondo identico sistema di accumulo da 16 MW, la cui messa in servizio è prevista entro il 2018.