E.ON, un accordo con ERG per l’acquisto di energia

E.ON, un accordo con ERG per l’acquisto di energia

E.ON ha firmato un accordo commerciale con ERG, il patto riguarda l’acquisto, nel triennio 2019-2021, di un massimo di 3 TWh con quote green consistenti.
L’accordo rientra nella strategia E.ON Energia, che dal 1° gennaio 2018 ha fatto il suo ingresso nel mercato dell’energia all’ingrosso.

Le transazioni nell’energia elettrica e nel gas naturale, precedentemente gestite attraverso Uniper, lo spin off di E.ON ora quotato alla borsa di Francoforte, sono ora svolte direttamente sui mercati. Attraverso questo accesso diretto, E.ON in Italia effettua acquisti e vendite di energia e gas con controparti wholesales. Ciò consente un notevole vantaggio sia ad E.ON sia ai suoi clienti per l’approvvigionamento delle commodity e per lo sviluppo delle attività nelle soluzioni di efficienza energetica.

L’accordo triennale siglato con ERG, estensibile per gli anni a seguire, prevede l’acquisto da parte di E.ON di un volume complessivo di energia elettrica fino a circa 3 TWh nel triennio 2019-21. Una quota consistente del volume di energia elettrica acquistato da E.ON sarà garantita come prodotta da energia rinnovabile, consentendo all’azienda di soddisfare i consumi di una porzione crescente della propria clientela sempre più sensibile alla sostenibilità ambientale.

In Italia, tra i consumatori che scelgono E.ON come partner energetico, sono sempre di più coloro che optano per le soluzioni che includono la fornitura di energia elettrica prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili (sole, acqua, terra e vento) certificata da “Garanzia d'origine”, come E.ON LuceVerde Più ed E.ON LuceVerde Bioraria. Negli ultimi anni, infatti, l’azienda ha venduto oltre 1 TWh l’anno di energia verde con Garanzia d’origine.