EF Solare, scenari e modelli di business per il fotovoltaico

EF Solare, scenari e modelli di business per il fotovoltaico

Al convegno annuale di EF Solare Italia sul fotovoltaico, presso l’Auditorium del GSE a Roma, si è parlato dei nuovi modelli di business e degli scenario normativi.
L’Italia, l’Europa e molti Paesi nel mondo hanno messo al centro delle proprie strategie energetiche un’ambiziosa crescita della generazione elettrica da fonti rinnovabili, per ridurre le emissioni di CO2 e contrastare il cambiamento climatico.

Già nel 2017 le installazioni di nuova capacità fotovoltaica con 99 GW a livello globale hanno superato per la prima volta quelle da fonte convenzionale (84 GW), una crescita destinata a continuare nel prossimo futuro, raggiungendo 1 TW di capacità complessiva globale installata nel 2022 secondo uno scenario mediano.

Diego Percopo, Amministratore Delegato di EF Solare Italia
Siamo convinti che per raggiungere gli obiettivi prefissati per il fotovoltaico a livello nazionale ed europeo sia necessaria la presenza sul mercato di operatori industriali in grado di condurre la propria attività con una logica di portfolio. Noi di EF Solare Italia vogliamo essere un soggetto aggregatore e leader tecnologico, volano per lo sviluppo dell’intero settore grazie alle competenze messe in campo ogni giorno dal nostro team. La nostra crescita dimensionale continua: recentemente, abbiamo acquisito sei nuovi impianti ubicati nelle province di Bari e Lecce, dalla potenza complessiva di 14 MW.

Oltre a Percopo, hanno partecipato Roberto Moneta, Amministratore Delegato del GSE; Luca Barberis, Direttore Divisione Sviluppo Sostenibile del GSE; Michael Schmela, Executive Advisor and Head of Market Intelligence del SolarPower Europe, Alessandro Marangoni, CEO di Althesys; Fabio Bulgarelli, Responsabile Affari Regolatori di Terna; Stefano Cavriani, Direttore Commerciale Gruppo EGO; Davide Chiaroni, Vice Direttore di Energy&Strategy Group, professore associato presso il Politecnico di Milano; Giuseppe Moro, Fondatore ed Amministratore Delegato di Convert Italia e Guido Tonelli, Professore ordinario presso l'Università di Pisa. La tavola rotonda è stata moderata da Enrico Cisnetto.