Fotovoltaico by Viessmann, intervista a Francesco Zaramella

Fotovoltaico by Viessmann, intervista a Francesco Zaramella

Francesco Zaramella, Responsabile Tecnico di Nuove Energie Viessmann Group, ci racconta strategie e visione del brand, per un futuro alimentato dal fotovoltaico.

- Come si posiziona Viessmann, oggi, sul mercato italiano e globale?
Viessmann si posiziona oggi come uno dei principali player nel mercato del fotovoltaico, con una quota che si aggira attorno al 15%. In alcuni segmenti specifici di particolare focalizzazione, quali ad esempio i sistemi di accumulo, la quota è prossima al 20%.
L’investimento nel fotovoltaico rappresenta, per Viessmann, una scelta coerente con la filosofia aziendale che crede e investe costantemente nella validità strategica dell’efficienza energetica e delle fonti alternative e rinnovabili, anche in tempi apparentemente poco prosperi.

Nell’ambito specifico del fotovoltaico, è avvenuta il 1° luglio 2014 l’acquisizione, da parte di Viessmann, della divisione Nuove Energie del Gruppo Schüco. Con Nuove Energie, Viessmann diventa di fatto il primo referente italiano per le soluzioni e i sistemi dedicati all’energia solare e si distingue per qualità, completezza dell’offerta, specializzazione. Viessmann è in grado di offrire ai partner installatori sistemi completi e integrati per ottimizzare l’autoconsumo energetico dell’edificio, appositamente studiati per assicurare la comunicazione tra tutti i componenti dell’impianto. L’offerta di Viessmann comprende proposte sia per l’ambito residenziale sia per contesti industriali.

- Il 2018 sta per concludersi, quali bilanci potete fare? Quale osservatore privilegiato, quali cambiamenti state registrando a livello di mercato, ma anche presso partner e clienti?
Il 2018 è stato per noi un anno molto positivo: in termini di volumi venduti, la crescita è stata del 50%, corrispondenti a un fatturato in aumento del 15% rispetto all'anno precedente.
Siamo riusciti inoltre a valorizzare in maniera importante l’attività formativa, che ci sta particolarmente a cuore: oltre un migliaio di installatori hanno partecipato ai 40 corsi di formazione svolti nel corso dell'anno.

- Quali sono gli obiettivi di crescita per il medio periodo? Quali strategie adotterete per accelerare la crescita nel 2019?
L’obiettivo di Viessmann nell’ambito del fotovoltaico e delle rinnovabili è quello di fornire tecnologie evolute che consentano di realizzare abitazioni energeticamente indipendenti, grazie all’integrazione di tecnologie, sistemi e prodotti che possono generare riduzioni dei consumi sia di gas che di energia elettrica. Lo scopo è di rendere sempre più svincolato l’utente finale dall’utilizzo di fonti fossili e inquinanti, che si stanno esaurendo rapidamente.
Già ora Viessmann è in grado di offrire il pacchetto di prodotti più ampio sul mercato e riesce, come nessun’altra azienda, a integrare tra loro tutte le varie tecnologie.
L’obiettivo per il 2019 è quello di ampliare ulteriormente il portafoglio di soluzioni per i nostri clienti. Miriamo anche nel prossimo anno a consolidare la nostra presenza nel mercato dei sistemi di accumulo e a potenziare la nostra offerta nell’ambito della mobilità elettrica e delle soluzioni di sistema. Viessmann è infatti partner di BMW nella joint-venture Digital Energy Solutions, nata per offrire soluzioni per la flessibilità e l’efficienza energetica per le piccole e medie imprese.

Digital Energy Solutions, con il suo approccio globale in merito alla gestione di riscaldamento/condizionamento, energia elettrica e mobilità elettrica, si pone come pioniere nella combinazione dei settori energetici e segue i clienti in tutti gli aspetti legati alla combinazione di calore, energia elettrica ed elettromobilità. In questo contesto si inserisce la recente introduzione nella gamma prodotti di colonnine di ricarica per auto elettriche, con cui Viessmann completa la propria offerta nell’ambito del fotovoltaico.
Accanto all’offerta di prodotto, continuerà anche nel 2019 il processo che vede Viessmann concentrata a creare sul mercato sinergie che hanno come protagonista l’installatore: in questo senso, verrà potenziata l’offerta di attività formative dedicate alla sua crescita professionale sia dal punto di vista delle capacità tecniche, sia dal lato delle competenze commerciali.

- Quali sono i mercati che andate a indirizzare con maggiore priorità? Perché?
Il nostro mercato storicamente è quello del residenziale, dove abbiamo una forte presenza e dove più facilmente si riesce a far conoscere e apprezzare la qualità dei nostri prodotti.
Abbiamo sviluppato inoltre dei sistemi specifici per il mondo industriale e terziario che stanno creando sempre più interesse anche nei clienti più esigenti. Lo testimoniano realizzazioni sempre più importanti in questo ambito; tra tutti, l’eccezionale impianto fotovoltaico inaugurato nel 2018 presso l’Industria Chimica Panzeri di Orio al Serio (BG): 3.277 moduli Vitovolt 300 che sviluppano una potenza di ben 1 MWp, grazie al quale l’azienda conseguirà un risparmio del 50% sugli attuali costi energetici.