Panasonic introdurrà moduli HIT con efficienza oltre il 20%

Nel 2019 Panasonic introdurrà moduli HIT con efficienza oltre il 20%

Nel corso del 2019 Panasonic introdurrà sul mercato i nuovi moduli fotovoltaici HIT, dispositivi che vantano un’efficienza di conversione superiore al 20%.
La gamma rappresenta una evoluzione dei pannelli fotovoltaici dell’azienda nipponica, in grado di offrire un livello ancora maggiore di prestazioni e disponibili sul mercato da giugno 2019. Gli installatori, i progettisti e naturalmente gli utenti finali potranno così ottenere un output energetico maggiore a parità di superficie, aumentando la resa solare dell’impianto.
I moduli Panasonic HIT offrono una maggiore flessibilità di installazione e la possibilità di ottenere elevati rendimenti di energia anche sfruttando piccole aree o tetti dalle forme particolarmente complicate.

Il modulo più potente della serie HIT di Panasonic è il pannello N335 con 96 celle e una potenza di 335 W, mentre la nuova versione del modulo all black KURO, vanta una potenza di 330 W e un'efficienza di conversione, che vale anche per il modulo N335, del 20%, tra le più alte sul mercato. Risultati numerici che Panasonic riesce a ottenere grazie alla tecnologia di eterogiunzione, in cui il wafer monocristallino viene rivestito con uno strato di silicio amorfo ultrasottile che, riducendo la perdita di elettroni sulla superficie, determina una alta efficienza. Inoltre, le varianti del modulo N335 e KURO hanno una cornice dello spessore di 40 mm, che permette loro di resistere a carichi di neve e vento fino a 5.400 Pa. I pannelli possono essere installati sia orizzontalmente che verticalmente, consentendo un perfetto adattamento ad ogni tipologia di tetto.

Grazie alla sua struttura più stretta, il nuovo modulo N250 è ideale per superfici che inizialmente sembrano non offrire condizioni favorevoli per la produzione di energia solare: con 72 celle, una dimensione di 798 x 1.580 mm e una potenza erogata di 250 W, è un pannello fotovoltaico estremamente versatile. La quarta variante della famiglia HIT di Panasonic è il modulo N300 a 88 celle con un output di 300 W. Le dimensioni di 1.053 x 1.463 mm ne consentono l'installazione su diverse tipologie di tetti, massimizzando la produzione di energia.

Shigeki Komatsu, General Manager di Panasonic Solar Europe
Stiamo lavorando per migliorare e sviluppare ulteriormente i nostri moduli ad alte prestazioni HIT al fine di rendere la produzione di energia solare ancora più attraente per gli investitori privati e commerciali.

Per raggiungere questo obiettivo, Panasonic utilizza anche un sistema modulare: tutte le varianti dei moduli possono essere affiancate tra loro per ottimizzare l'utilizzo di ogni tetto, dando la possibilità a ciascun utente di creare la propria combinazione ad alta efficienza.

Panasonic si impegna a garantire la migliore qualità possibile per i suoi prodotti, nel rispetto dei test previsti dalle norme internazionali, a cui aggiunge propri collaudi ancora più restrittivi.
I risultati confermano il mantenimento del coefficiente di temperatura di solo -0,258%/°C per i moduli ad alta efficienza. Inoltre, Panasonic ripropone anche nei nuovi moduli HIT il sistema di scarico dell'acqua agli angoli delle cornici dei pannelli, che garantisce un drenaggio dal vetro, minimizzando i depositi di sporco e riducendo così il rischio di micro-ombreggiature che comprometterebbero l’ottimale funzione del modulo.

La garanzia Panasonic dei propri moduli HIT, estesa a un periodo di 25 anni per prodotto e performance, conferma come i pannelli solari ad alta efficienza rappresentino ancora una soluzione a lungo termine su cui vale la pena investire. Con la garanzia di prestazioni, nello specifico, si assicura che i moduli HIT continueranno a offrire l'86,4% della potenza in uscita alla fine del periodo di 25 anni.
Nel report della customer satisfaction di gennaio 2018, il tasso di reclami è stato di 0,004% per circa 4 milioni di moduli venduti in Europa, dato che conferma la fiducia accordata a Panasonic che lo scorso anno ha celebrato il 100° anniversario dalla fondazione.