E3 e First Solar, il fotovoltaico come risorsa per le smart grid

E3 e First Solar, il fotovoltaico come risorsa per le smart grid

Uno studio condotto da Energy and Environmental Economics e sponsorizzato da First Solar mette in mostra i vantaggi delle soluzioni che abilitano il solare flessibile.
Una gestione intelligente, il dispacciamento su base oraria e l’adozione di una vera smart grid consentono di fornire un significativo valore aggiuntivo rispetto alle convenzionali modalità operative (dove è prevista la trasmissione di tutta la potenza solare disponibile direttamente verso la rete).

Lo studio tecnico dettagliato, pubblicato sul sito web dell'E3, utilizza il modello energetico integrato PLEXOS per simulare le attività dell'unità di generazione di un effettivo sistema utility della Florida.
Fino ad ora si è ipotizzato che livelli più elevati di elettricità solare ed eolica possano creare difficoltà agli operatori di rete, a causa della variabilità e dell'incertezza della produzione oraria. Questo parametro potrebbe portare a possibili problematiche circa la flessibilità della rete, i requisiti di ramping e la sovra-generazione, tutti parametri esemplificati dalla "curva d'anatra del California Independent System Operator (CAISO)".
Tuttavia, un precedente studio condotto da First Solar, il CAISO e il National Renewable Energy Laboratory ha evidenziato come l'energia solare possa essere erogata in modo flessibile, per rispondere più rapidamente alle esigenze degli operatori di rete.

Simulando i livelli di distribuzione solare utility-scale fino al 28% della penetrazione annuale di energia solare, lo studio E3 calcola i risparmi sui costi operativi derivanti dall’aggiunta di sistemi di generazione fotovoltaica al sistema elettrico, il tutto secondo quattro diverse modalità operative, che rappresentano differenti livelli di risposta flessibile della rete. Lo studio mette in evidenza la flessibilità della fornitura da fonte fotovoltaica: incorporare risorse solari nei sistemi di distribuzione in tempo reale consente di irrobustire la fornitura di servizi essenziali e l’affidabilità della rete. L’effettivo aumento del valore generato deriva dal taglio dei costi che riguardano il carburante e la manutenzione dei generatori convenzionali.

Arne Olson, Senior Partner di E3
Lo studio conferma la nostra intuizione che l'energia solare può fornire il massimo valore al sistema se gli operatori di rete sfruttano pienamente le capacità di dispacciamento flessibile degli impianti fotovoltaici, specialmente in presenza di livelli di penetrazione solare elevati. Le utility e gli operatori di rete dovrebbero smettere di pensare al solare come un problema da gestire e iniziare a pensarlo come una risorsa da massimizzare.

Mahesh Morjaria, Vice Presidente di Systems Development First Solar
Sfruttando l'intera gamma di funzionalità operative che tutte le risorse First Solar sono già in grado di fornire, il solare può diventare uno strumento importante per aiutare gli operatori a soddisfare le esigenze di flessibilità e affidabilità della rete. Tale capacità consente al solare di andare oltre la semplice fonte di energi, diventando un importanti requisito di sistema, proprio come le risorse convenzionali.