Rinnovabili in Sicilia: le imprese incontrano le istituzioni

Rinnovabili in Sicilia: le imprese incontrano le istituzioni

Arriva in Sicilia il roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico - Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura.
Le attività sono sviluppate con la collaborazione di Confindustria Siracusa e Confindustria Catania. Il convegno è volto a definire la situazione sui risultati raggiunti e sulle prospettive delle rinnovabili alla luce dell'evoluzione del quadro normativo nazionale e regionale in modo da individuare, in sinergia con gli enti e le istituzioni competenti, le soluzioni possibili per accrescere la competitività del territorio.

La Sicilia è una regione ad alta vocazione rinnovabile con una predominanza del fotovoltaico ed eolico che nel 2018 hanno costituito il 90% di tutta la potenza installata da fonti rinnovabili (3.646,4 MW). Scenario che dovrà essere potenziato e incrementato in vista del raggiungimento dei target al 2030 proposti dal Governo italiano nel Piano Energia e Clima che prevede il raggiungimento, nel nostro Paese, dei 18,4 GW di potenza installata da eolico e dei 50,9 GW da fotovoltaico.

Prenderanno parte al convegno, in programma il 29 marzo a Siracusa, presso la sede di Confindustria Siracusa (Viale Scala Greca 282) con inizio alle ore 10:00, Alberto Pierobon (Assessore Regionale all'Energia ed ai Servizi di Pubblica Utilità della Regione Sicilia), Diego Bivona (Presidente Confindustria Siracusa), Antonello Biriaco (Presidente Confindustria Catania) e Lucia Bormida (Vicepresidente Elettricità Futura).

L’evento è costituito da un momento dedicato alle prospettive e alle criticità del settore elettrico in Sicilia con la partecipazione di Giovanni Simoni (Elettricità Futura), Rosario Lanzafame (Università di Catania), Attilio Punzo (Gestore Servizi Energetici), Lorenzo Bazzani (E-Distribuzione) e un approfondimento degli scenari energetici in Sicilia di Gianni Silvestrini (Kyoto Club). Seguirà infine una tavola rotonda con il contributo delle imprese del settore come ERG, EF Solare Italia e Tages Capital SGR.