First Solar alimenta due datacenter Microsoft in Arizona

First Solar alimenta due datacenter Microsoft in Arizona

First Solar fa sapere che l’impianto fotovoltaico Sun Streams 2 alimenterà i datacenter che saranno costruiti da Microsoft a Goodyear ed El Mirage, in Arizona.
L'impianto da 150 MW è stato sviluppato e costruito da First Solar nella contea di Maricopa e alimenterà i data center secondo un accordo ventennale.

La centrale utilizzerà la tecnologia proprietaria dei moduli Serie 6 di First Solar, caratterizzati da un’impronta di carbonio fino a sei volte inferiore rispetto ai pannelli fotovoltaici in silicio cristallino fabbricati in modo convenzionale. Ciò conferisce ai prodotti un profilo ambientale superiore e consente a Sun Streams 2 di fornire elettricità solare ancora più pulita.
Per soddisfare le richieste del mercato, First Solar, che ha sede a Tempe, in Arizona, sta espandendo la propria capacità produttiva relativamente ai moduli Serie 6. Il futuro impianto di Perrysburg, in Ohio, rappresenta in modo concreto la volontà dell’azienda di crescere a livello globale. La struttura equivale a un investimento di quasi 1 mld di dollari e dovrebbe iniziare la produzione di moduli nei primi mesi del 2020.

Brian Janous, General Manager of Energy and Sustainability presso Microsoft
Le fabbriche high-tech di First Solar, che sono alcune delle strutture più sofisticate e sostenibili del loro tipo al mondo, sono abilitate dalle tecnologie Microsoft e dalla piattaforma cloud Microsoft Azure, inclusi Hub IoT di Azure e SQL Data Warehouse. I moduli Serie 6 prodotti da queste fabbriche alimenteranno Sun Streams 2, che a sua volta verrà utilizzato per fornire energia rinnovabile ai nostri datacenter di livello mondiale in Arizona.

Una volta operativo, nel 2021, il progetto Sun Streams 2 consentirà di evitare l’immissione nell’atmosfera di 190.000 tonnellate di CO2 all'anno, il che equivale a togliere 37.000 auto dalla strada ogni anno. Si risparmieranno inoltre 356 milioni di litri di acqua all'anno, in base alle medie dell'Arizona. I benefici della migliorata qualità dell'aria del progetto ammonteranno a oltre 12,5 milioni di dollari in termini di costi sanitari evitati all’anno.

Karl Brutsaert, Senior Director di Corporate Renewables presso First Solar
In qualità di leader globale nel settore dell'energia solare aziendale, siamo lieti di supportare gli impegni di decarbonizzazione di Microsoft. Microsoft gestisce una delle infrastrutture cloud più grandi e innovative al mondo, quindi è giusto che i suoi ultimi datacenter siano alimentati da elettricità solare pulita, generata da alcune delle tecnologie solari più efficienti e innovative oggi disponibili.

Kathryn Arbeit, Vicepresidente dello sviluppo del progetto per First Solar
In quanto azienda con sede in Arizona e produttore di energia solare americano, siamo entusiasti di alimentare questi datacenter, che saranno importanti motori degli investimenti locali e della crescita economica. Questa collaborazione con Microsoft dimostra come il solare su larga scala possa sbloccare valore per le comunità locali, che beneficiano della generazione di posti di lavoro e delle entrate fiscali per la contea.