Dove va il fotovoltaico? Intervista ad Alberto Pinori di Fronius

Dove va il fotovoltaico? Intervista ad Alberto Pinori di Fronius

Intervistiamo Alberto Pinori, Direttore Generale di Fronius Italia; il manager traccia le tendenze del mercato fotovoltaico e le strategie di crescita del brand in ottica 2020.

- Come si posiziona Fronius, oggi, sul mercato italiano e globale?
All’interno del panorama italiano, Fronius si posiziona con una quota di mercato che oscilla tra il 25 e il 30%, in base alla tipologia d’impianto FV considerata (segmento residenziale o commerciale).

Nel 2020 ci attendiamo un forte sviluppo del nuovo segmento dei grandi impianti, grazie ai registri e alle aste del Decreto FER1; il lancio del nostro nuovo prodotto dedicato a questo segmento, ci permetterà di approcciare le opportunità nascenti con soluzioni innovative ed affidabili.

- Il 2019 sta per concludersi, quali bilanci potete fare? Quale osservatore privilegiato, quali cambiamenti state registrando a livello di mercato, ma anche presso partner e clienti?
Il mercato fotovoltaico del 2019 è stato sostanzialmente un anno di crescita, sia per i nuovi impianti che per le operazioni di revamping, registrando un aumento anche nell’installazione di sistemi di accumulo (ex novo e retrofit).

A livello di mercato Fronius cresce, mentre altri competitor stanno soffrendo. I nostri partner sono da sempre gli installatori da noi formati e qualificati come Fronius Service Partner (FSP) - oltre 850 in tutta Italia - e naturalmente i distributori generalisti (di materiale elettrico) e quelli specialisti (dedicati al fotovoltaico), nostri reali sales partner su tutto il territorio italiano.

Dove va il fotovoltaico? Intervista ad Alberto Pinori di Fronius

- Quali sono gli obiettivi di crescita per il medio periodo? Quali strategie adotterete per accelerare la crescita nel 2020?
Fronius, a livello mondiale, intende oltre che raddoppiare il proprio fatturato, da qui ai prossimi anni, e così sarà anche in Italia.
Riteniamo che, oltre agli installatori e ai distributori - sui quali manterremo un’attività di vendita e marketing molto presente e continuativa - due figure fondamentali saranno quelle del progettista di impianti FV e le nuove società che svilupperanno grandi impianti.

Su queste figure intendiamo investire risorse importanti per la formazione tecnica sulle nostre soluzioni e per un supporto continuativo nella realizzazione di impianti fotovoltaici.

- Quali sono i mercati che andate a indirizzare con maggiore priorità? Perché?
Fronius International GmbH pone il suo focus sia su mercati maturi (Germania, Austria, Italia e Spagna), poiché rappresentano un terreno fertile per continui miglioramenti e innovazione, sia su mercati in fase di sviluppo, come Polonia, Brasile e Messico, per aumentare e rafforzare la propria presenza globale.

A livello italiano intendiamo continuare con un fortissimo presidio nel segmento residenziale, grazie al lancio di nuove soluzioni per le 24 ore di sole, rafforzando anche la nostra presenza a livello commerciale, attraverso distributori e Fronius Service Partner, e nell’ambito dei grandi impianti attraverso i progettisti. Il 2020 ci vedrà protagonisti con nuovi prodotti GEN24 e Tauro.