Fotovoltaico, F2i acquisisce l’operatore spagnolo Renovalia

Fotovoltaico, F2i acquisisce l’operatore spagnolo Renovalia

Grazie all’operazione, avvenuta tramite EF Solare Italia, il fondo infrastrutturale raggiungerà una potenza installata di oltre 1.800 MW.

Renato Ravanelli, Amministratore Delegato di F2i
Ancora una volta F2i conferma l’unicità e la centralità del proprio ruolo nel panorama nazionale grazie alla capacità di attrarre capitali italiani ed esteri a supporto dello sviluppo delle imprese italiane. La scala di attività a cui abbiamo portato le nostre società consente loro di svolgere un ruolo da protagoniste anche in Europa, a beneficio di tutto il sistema Paese.

F2i, il principale fondo infrastrutturale italiano, annuncia di aver raggiunto un accordo con Cerberus Capital Management per l’acquisizione dell’operatore solare spagnolo Renovalia Energy Group. Oggetto dell’acquisizione, realizzata dalla controllata EF Solare, sono circa 1.000 Megawatt di potenza solare, di cui 102 derivanti da nove impianti già operativi e altri 850 Megawatt relativi a progetti in fase di sviluppo. Tale potenza si somma agli 853 Megawatt già detenuti in Italia da EF Solare, che arriverà così a controllare una potenza fotovoltaica di oltre 1.800 Megawatt, proiettando il gruppo italiano in cima alla classifica dei produttori di energia solare in Europa (l’attuale numero uno, infatti, gestisce una potenza installata di 1.500 Megawatt).

L’operazione segna un’ulteriore crescita nelle energie rinnovabili da parte del Fondo, attivo anche nell’energia eolica con circa 1.000 Megawatt di potenza installata, che si conferma così primo operatore italiano nella produzione di fonti rinnovabili non programmabili e tra i primi in Europa.
Con questa operazione, EF Solare entra nel promettente mercato spagnolo dell’energia solare, coerentemente con quanto già previsto nel business plan 2019. La Spagna è un mercato con notevoli potenzialità di crescita in quanto il Governo si è impegnato a quintuplicare la capacità solare del Paese nei prossimi dieci anni.

Renovalia è il quarto operatore nel Paese per potenza installata ed è dunque ben posizionata per partecipare a questo nuovo ciclo di investimenti. La Spagna offre rapidi processi burocratici, autorizzativi e di connessione con la rete ed il Governo ha appena approvato la legislazione che estende per i prossimi 12 anni l’attuale tasso di remunerazione per le attività regolate, creando così un ambiente regolatorio stabile e favorevole.

Renato Ravanelli
L’acquisizione di Renovalia ha una forte valenza strategica. Ancora una volta F2i conferma l’unicità del proprio ruolo nel panorama nazionale con la capacità di attrarre capitali italiani ed esteri a supporto dello sviluppo delle imprese italiane. La scala di attività a cui abbiamo portato le nostre società consente loro di svolgere un ruolo da protagoniste anche in Europa, a beneficio di tutto il sistema Paese. Questa operazione conferma la determinazione di F2i a essere un player primario nello sviluppo delle energie rinnovabili per contribuire agli obiettivi di decarbonizzazione fissati dal piano energia clima 2020: già oggi in Italia F2i è il principale operatore per capacità installata nel settore delle rinnovabili.

Il processo di crescita all’estero delle società italiane in portafoglio si è avviato lo scorso 30 ottobre con l’annuncio della partecipata KOS del perfezionamento dell’acquisizione di Charleston Holding GmbH, gruppo tedesco attivo nella fornitura di servizi residenziali per anziani non autosufficienti e di servizi ancillari per pazienti anziani e con elevata disabilità.