Missione, visione, valori: Nextracker per la sostenibilità

Sarah Albert di Nextracker spiega visione, missione e valori dell’azienda in tema sostenibilità, con l’obiettivo di diventare un modello per tutto il settore.

Qualcuno potrebbe pensare che supportare la distribuzione di dozzine di gigawatt di progetti solari di utilità potrebbe essere sufficiente come sforzo di sostenibilità per una società come Nextracker. Le energie rinnovabili sono, dopo tutto, intrinsecamente sostenibili nella loro essenza: il sole e il vento sono fonti di energia inesauribili.

Ma l'energia pulita è solo una parte di ciò che costituisce la sostenibilità. Infatti, ci sono 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, compresa l'energia pulita. Quando si tratta di altri obiettivi come la diversità e l'inclusione, le pratiche di lavoro umane, il consumo e la produzione responsabili e l'azione per il clima, bisogna fare un po' di chiarezza: l'industria solare ha ancora molta strada da fare per diventare veramente sostenibile in modo verificabile.

Anche se sono nuova nell'industria solare, non sono nuova alla sostenibilità. Prima di entrare in Nextracker nel 2020, ho lavorato per Flex, dove sono stata direttore della responsabilità aziendale, sociale e ambientale (CSER) per quasi nove anni, con sede in Cina, dove ancora vivo.

Una delle questioni che mi appassionano di più sono i problemi e le condizioni di lavoro. Durante il mio periodo in Flex, preferivo stare con i lavoratori nelle fabbriche piuttosto che sedermi intorno al tavolo di una sala conferenze. Credo che sia importante passare del tempo sul campo per creare relazioni con i fornitori, visitare le fabbriche, capire le esigenze locali piuttosto che adottare un approccio strategico dall'alto verso il basso. Molto di ciò che ho imparato dai dipendenti e osservato durante il mio tempo nelle fabbriche ha portato a programmi Flex che hanno contribuito a migliorare le condizioni di lavoro e ad ampliare i benefici sul posto di lavoro.

Nextracker per la sostenibilità

Il mio ruolo in Nextracker sarà più focalizzato sulla costruzione e l'esecuzione della nostra strategia e struttura di sostenibilità. E ci sono opportunità per Nextracker di imparare dai programmi di sostenibilità completi e premiati di Flex, non si tratta semplicemente di tagliare e incollare gli sforzi della nostra società madre e usarli come nostri.

In Nextracker stiamo adottando un approccio graduale al nostro programma di sostenibilità. In primo luogo, dobbiamo costruire una base strategica di strutture di reporting e creare programmi di sostenibilità misurabili attraverso un reporting accurato e basato sui dati: la chiave per qualsiasi sforzo legittimo di conformità. La nostra priorità nei prossimi sei mesi è quella di finalizzare e implementare queste strutture e stabilire i nostri indicatori chiave di performance. Allo stesso tempo, inizieremo a condividere contenuti sulla nostra missione aziendale, la nostra visione e i nostri obiettivi per diventare più sostenibili e sostenere la sostenibilità nel settore.

Oltre a sfruttare il nostro rapporto con Flex, stiamo lavorando con una serie di organizzazioni che ci aiutano nei nostri sforzi di sostenibilità e responsabilità aziendale, come il Governance and Accountability (G&A) Institute, EcoVadis (per il rating CSR) e CDP (per la divulgazione del carbonio). Siamo anche allineati con una serie di gruppi industriali come SEIA, Renewables Forward e PV magazine's UP Initiative. Per esempio, Nextracker ha firmato con un numero crescente di aziende l'impegno di SEIA di opporsi al lavoro forzato nella catena di fornitura solare e di sostenere lo sviluppo di un protocollo di tracciabilità della catena di fornitura e di un codice di condotta.

In qualità di uno dei nostri programmi iniziali di sostenibilità, ci siamo concentrati su come valutare le nostre emissioni di gas serra (GHG) Scope 1, 2 e 3 e gli impatti ambientali sull'intero ciclo di vita dei nostri prodotti, dalle materie prime alla produzione, fino allo smaltimento e al riciclo a fine vita quando gli impianti solari vengono smantellati. Non è un compito da poco, e sono entusiasta del fatto che abbiamo completato questa valutazione e posto le basi per mettere in atto un reporting sistematico e basato sui dati e stabilire una tabella di marcia per ridurre sistematicamente la nostra impronta di carbonio. Per quanto ne sappiamo, siamo la prima azienda di inseguitori solari e una delle poche aziende solari a farlo.

Approvvigionamento responsabile

Un'altra area di interesse principale è la nostra catena di approvvigionamento globale e la creazione di un'iniziativa di impegno per la sostenibilità e di un programma di approvvigionamento responsabile (RPP) con i nostri partner fornitori. Il mio collega Yves Figuerola, VP di global sourcing e supply chain, sta guidando questo sforzo. Stiamo lavorando ampiamente con tutti i nostri fornitori in Cina e altrove, compresa la formazione e le visite regolari alle fabbriche. Questi sforzi getteranno le basi per politiche più mature in futuro.

Crediamo che l'approvvigionamento responsabile non sia solo una questione di Nextracker, ma qualcosa che l'intero settore dovrebbe istituire: promuovere la sostenibilità va a vantaggio di tutti. Speriamo di iniziare una conversazione con altre aziende di inseguitori e componenti solari che porti a un ampio accordo sulle migliori pratiche per l'approvvigionamento sostenibile.

Dato il nostro piano, si potrebbe dire che stiamo pilotando l'aereo mentre lo stiamo costruendo. Vogliamo vedere progressi tangibili in alcune aree prima di avviare la nostra grande strategia e le varie componenti del nostro quadro finalizzato. Ma l'impegno di Nextracker a diventare un'azienda modello di sostenibilità è incrollabile, e stiamo già vedendo progressi significativi verso il raggiungimento dei nostri obiettivi.