Energia solare residenziale, perché la usiamo secondo QCells

Energia solare residenziale, perché la usiamo secondo QCells

Nel gennaio 2021, si è verificata la peggiore ondata di freddo che abbia mai colpito il Texas. Dove normalmente le temperature superano i 10 gradi Celsius anche in inverno, il mercurio scese a un inaudito -18 gradi. Con il congelamento delle centrali elettriche, fu tolta la corrente a circa 4,3 milioni di famiglie e si verificarono danni su larga scala, comprese le chiusure delle fabbriche.

A peggiorare le cose, dato che l'infrastruttura sociale in Texas era predisposta per le temperature medie solitamente miti, il ripristino delle condizioni normali fu lento, e i residenti dovettero subire grandi disagi nell'assicurarsi cibo, vestiti e riparo a causa della continua mancanza di energia elettrica e della scarsità di acqua: impotenti a causa del freddo inaspettato.

La causa fondamentale dell'ondata di freddo in Texas è stato il cambiamento climatico. I danni causati da un clima anormale non sono limitati a una regione, ma hanno già causato molti danni in tutto il mondo. Recentemente, la comunità internazionale ha iniziato ad affrontare questo problema, come per esempio rendere il "cambiamento climatico" un punto chiave dell'agenda al Forum di Davos (WEF).

In particolare, una delle maggiori cause del cambiamento climatico e dell'aumento delle temperature globali è l'aumento dei gas serra. Dato che la maggior parte di questi sono generati dal processo di consumo di energia, è necessaria la partecipazione degli individui e la pratica del risparmio energetico, oltre alle misure per minimizzare le emissioni.

In questa situazione, l'ondata di freddo in Texas ha fornito un'opportunità per le persone di tutto il mondo di vedere effettivamente come il pericolo del cambiamento climatico minaccia la sopravvivenza dell'umanità. Molte persone stanno prestando attenzione e partecipando al risparmio energetico e ad altri modi per contribuire più attivamente. Il fotovoltaico residenziale, con impianti indipendenti di energia rinnovabile installati nelle singole residenze, è il modo migliore per gli individui di rispondere al cambiamento climatico da questo punto di vista.

Cosa ha portato i consumatori a scegliere e installare pannelli solari residenziali?

Solar Reviews, un'agenzia americana di analisi del marchio di energia solare, ha condotto un sondaggio insieme a BEACN su circa 400.000 famiglie negli Stati Uniti che hanno richiesto un preventivo per l'installazione di pannelli solari dal 2016 al 2020.

Ecco le risposte dei consumatori.

Il motivo per cui hanno scelto l'energia solare residenziale  

Il fattore principale nella scelta dell'energia solare residenziale, citato dalla maggioranza dei consumatori, è stato "l'effetto sulla riduzione delle bollette elettriche attraverso la generazione di energia solare": l'energia solare residenziale può portare benefici nei risparmi sui costi energetici, poiché i consumatori producono e consumano direttamente. Poiché ci si aspetta che l'aumento dei prezzi dell’elettricità continui in futuro, l'effetto della riduzione dei costi del solare residenziale dovrebbe aumentare gradualmente.

La seconda risposta principale dei clienti è stata "ridurre le emissioni di carbonio", con circa il 30,4% delle risposte: gli individui hanno scelto l'energia solare residenziale come mezzo per proteggere l'ambiente.

Il 30,1% degli intervistati ha risposto "per assicurarsi un'alimentazione stabile in caso di disastro", per tempo anomalo o disastro naturale (tifoni, forti nevicate e ondate di calore).

D'altra parte, molti consumatori hanno citato i "costi di installazione iniziali onerosi" come la ragione per cui hanno esitato a installare pannelli solari residenziali. Un fatto interessante è che spesso vi è una mancanza di informazioni: è necessario fornirle per aiutare i consumatori che stanno considerando l'energia solare residenziale (processi di installazione specifici, i costi…).

La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di aver potuto procedere grazie al "sostegno fiscale". Hanno risposto che "gli incentivi fiscali del governo (60%)" e "gli incentivi fiscali del governo regionale/locale (46,6%)" sono stati i fattori più importanti nella decisione di installare l'energia solare.

Inoltre, il 43% ha risposto “contabilizzazione netta” (transazione di compensazione) come ragione della loro decisione. Il net metering è un sistema che fornisce crediti ai consumatori residenziali di elettricità quando vendono l'energia solare in esubero prodotta alla rete elettrica locale.

Per utilizzare più efficacemente il fotovoltaico residenziale...

Oggi, c'è un crescente interesse per ESS (Energy Storage System) come elemento essenziale della generazione di energia rinnovabile. Con ESS, l'elettricità ridondante può essere utilizzata in seguito: vantaggioso in quanto gli individui possono regolare la generazione di energia e i modelli di consumo in modo più flessibile, l'11,5% degli intervistati che hanno installato pannelli solari ha risposto che hanno installato un sistema di batterie a causa del beneficio di cui sopra, e l'88,7% di loro ne ha installato uno entro sei mesi dall'installazione dei pannelli fotovoltaici.

In effetti, la percentuale di installazioni di sistemi di stoccaggio a batteria sta crescendo rapidamente. La percentuale di installazione, che era inferiore al 5% nel 2016, è salita al 71% nel 2020: il fenomeno può essere interpretato come la necessità del consumatore di assicurarsi una fornitura stabile di elettricità fotovoltaica in situazioni impreviste, compresi i disastri naturali.   

I consumatori che hanno installato un dispositivo di stoccaggio a batteria hanno risposto che la "resilienza energetica" è molto importante. La resilienza energetica è un indicatore che mostra quanto velocemente un sistema si riprenderà completamente in caso di mancanza di energia in caso di interruzioni impreviste o disastri naturali. Dato che i danni legati all'energia, causati da disastri naturali, tra cui l'interruzione di corrente in Texas, stanno diventando sempre più significativi, si prevede che la domanda di dispositivi di stoccaggio dell'energia crescerà ulteriormente.